sabato 7 marzo 2009

La modella della settimana: Riae (Suicide Girl)



Con l'intervista a Riae concludiamo questo nostro primo "special" dedicato alle Suicide Girls, le più trasgressive e ricercate modelle alternative del web. 
Riae ne è una rappresentante più che degna, con una carica di sensualità "punk-rock" che non passa di certo inosservata.
Fateci sapere se avete apprezzato questo nostro excursus: non è detto che non si possa replicarlo, magari anche presto. 
Ma ora passiamo a Riae, una ragazza che ha risposto con totale sincerità a ogni nostra domanda, dimenticandosi il "politicamente corretto" e la demagogia. Se tutte le nostre interviste fossero così, giubileremmo molto più spesso :)

- - -

Benvenuta su “Sotto i Riflettori”! Spero che la nostra lunga intervista ti faccia piacere…

Certo…  credo che mi divertirò molto a rispondere alle vostre domande. 

Una domanda banale per iniziare: come stai?

Nell’insieme bene, ho solo la tosse e l’influenza. Io sono perennemente malata 


Veniamo al dunque: tu sei una della cercatissime “Suicide Girls”. Puoi dirci in cosa consiste esattamente?

Una Suicide Girl è una modella del sito www.suicidegirls.com. Questa è la spiegazione più semplice. Ma essere una Suicide Girl è molto di più che fare set fotografici per un sito soft porno. È avere la consapevolezza di essere perfette così come si è, anche con un pò di cellulite o con qualche kilo di troppo. Però una cosa che vorrei precisare è che questo è un sito  softcore in cui ci sono foto che rappresentano la “bellezza alternativa”, ma ciò non significa che chiunque possa diventare una Suicide Girl.. bisogna avere qualche attitudine. 

Come sei diventata una Suicide Girl?

Sembra un po’ strana come cosa ma… me lo consigliò mio padre! :) Sulla rivista “Jack” che si occupa di telefonini, internet e cose varie c’era un articolo di 5 righe che parlava si Suicide Girl. Non specificava che le ragazze facevano le foto nude o che il sito fosse “per adulti”..Parlava solo di ragazze alternative, con capelli colorati e tatuaggi che partecipavano a tattoo convention  e serate  nei club. Allora mio padre mi consigliò di iscrivermi. Dopo 6 mesi ho compilato  il modulo sul sito e ho allegato 2 foto fatte con il cellulare. Poi ho fatto il mio primo set fotografico scattato da un mio amico e dopo 1 mese sono diventata Riae Suicide.

Essere “alternative” è una scelta di vita o un modo per farsi notare?
Ne una ne l’altra. Certo,vengo etichettata come alternativa perché ho i capelli colorati, i tatuaggi e le gonne corte come cinture (mmm… per quelle vengo etichettata in un'altra maniera :) ), ma io non mi sento alternativa. Odio le etichette. Io sono così perché mi piace essere cosi, non lo faccio per appartenere ad un gruppo o farmi notare... Amo i colori forti e i disegni sulla pelle. Se poi la gente mi nota, tanto meglio!

Cosa fai invece nella vita di tutti i giorni?

A parte passare ore e ore al pc per ora faccio ben poco. Mi occupo del mio corpo andando a correre ogni mattina per due ore e per il resto sto con i miei amici,gioco con la wii. Diciamo che faccio la nullafacente Da un pò di anni odio lavorare l’inverno. Vado il letargo! Ho la fortuna di abitare in Sardegna, che l’estate offre un sacco di opportunità lavorative anche ben pagate. 


Qual è la più grande soddisfazione artistica che hai avuto finora?

Ne ho avute tante… forse la più recente è stata vedere mio padre compare l’ultimo  cd di  J Ax perché dentro c’era una mia foto. So che una può sembrare stupida, ma per la gente di una piccola cittadina è una grande cosa avere la figlia  sulla copertina di un “artista famoso”.

Ricordi la prima volta che hai posato? Qual'era il tuo stato d'animo?

Non ero affatto intimidita dalla macchina fotografica. Forse perché per me stare nuda è una cosa naturalissima, nella mia famiglia non ci sono mai stati tabù e non vedo il nudo come una cosa sporca.. Mi sono divertita molto... anche se il fotografo continuava a  dirmi dovevo fare una faccia più “zoccolosa”. 

Oltre alla fotografia, ti piacerebbe sperimentare qualche altro campo artistico? (cinema, TV, musica, teatro etc etc)

Forse la musica, ma non ho la testa per suonare uno strumento musicale e non ho neanche grandi doti canore. Sto provando a fare la Dj. Mi piacerebbe anche provare con la tv… Che ne dite? Mi ci vedete bene sul trono di UOMINI E DONNE?? hahaha
 
Sapresti dirmi, più o meno, quante proposte di lavoro da modella ricevi in un mese?

Una decina… ma ne accetto pochissime. Non perché io sia pigra ma perché solitamente i fotografi NON pagano le spese del viaggio. Quindi valuto se la cosa mi può portare dei profitti o no. 

Cosa ne pensi di Internet come mezzo per proporti e per trovare lavoro in questo settore
Internet è un ottima vetrina!!! Grazie a internet anche noi modelle non professioniste possiamo proporci a fotografi, registi di video musicali, giornalisti :)

Quali rischi corre una modella alle prime esperienze? È vero che “là fuori” ci sono un sacco di persone poco raccomandabili?

Si… il mondo è pieno di MAIALI con una MACCHINA FOTOGRAFICA professionale. Però sta alla modella saper scegliere il fotografo con cui lavorare. Io ad esempio prima di lavorare con un fotografo cerco di guardare i suoi lavori e contattare le modelle per informarmi. E poi il consiglio è non presentarsi da sola, magari farsi accompagnare da un amica o il fidanzato. Fidarsi e bene, ma non fidarsi e meglio.

Quanto conta la tua bellezza per raggiungere obiettivi importanti nella vita? 

La mia bellezza poco :) Io non mi vedo bella. Particolare sì... dato che sono frutto di un mix tra una sarda e un irlandese. Cmq penso che la “bellezza” conti molto per raggiungere alcuni obiettivi, nel mio caso sia per le foto che per il mio lavoro “estivo”. Anche se la bellezza e soggettiva!

Cosa ti spinge di più a fare esperienze come modella: la possibilità di buoni guadagni, o la volontà di essere ammirata, fotografata?

La possibilità di buoni guadagni la escluderei almeno per quanto mi riguarda,forse più avanti un miracolo mi renderà una top model!  Per ora faccio la modella perché sono esibizionista e mi piace che la gente guardi le mie foto.

Perchè, a tuo parere, alcune aspiranti modelle pensano al nudo come a qualcosa di “sporco”? Dal canto nostro possiamo dire che, se è ben fatto, è davvero la forma d'arte fotografica più coinvolgente. Eppure molte (e molti) tendono a confonderlo con la pornografia.

Io non vedo sporca neanche la pornografia. Non c’e nulla di sporco se le persone sono consenzienti. Poi ognuno ha il proprio pensiero. Forse molte ragazze pensano che posare nude sia come svendersi,ho anche sentito dire “voi Suicide Girls fate vedere la patata perché non sapete fare  delle belle foto"… Per me posare nuda è naturale.

Qual è, se esiste, il limite del pudore, secondo te?

Dipende da persona a persona… tutto sta nella naturalità! 

Come si abbina il lavoro di modella con la tua vita privata? Riesci a conciliare amicizia, amore con i tuoi impegni davanti a una macchina fotografica?

Diciamo che tutto fila bene. Non è cosi complicata come cosa. Alla fine le mie amiche più o meno fanno le modelle e ciò è un bene perché non ci sono molte gelosie e ci si capisce di più, ci si consiglia, si parla anche dei fotografi L’amore… è un tasto dolente! Non che un ragazzo abbia mai fatto storie per il mio lavoro… MA perché proprio mancano i pretendenti!

Tatuaggi e piercing: cosa rappresentano per te? Qual è il tuo tatuaggio preferito e perchè?

Per me i tatuaggi e i piercing rispecchiano quello che sono… A parte 2 errori di gioventù sulla schiena che spero di coprire il prima possibile (tribale tamarro sul fondoschiena e “folletto” sulla spalla) il resto sono tutti di ispirazione cartoon. Non ho un tattoo preferito, forse quello che colpisce di più è la scritta “only for the dreamers” che ho sulla pancia. Mentre il mio ultimo arrivo è un cuore con gli spilli che mi copre il petto. Penso rappresenti benissimo il mio cuoricino :)

Come definiresti il tuo carattere?

Esibizionista, lunatica, e tanto tanto dolce!

Facciamo un po' di “outing”: facci i nomi delle tre Suicide Girl che trovi più affascinanti.

Il mio mito si è fatto archiviare 2 giorni fa :) si chiama “Pill” ed è italiana. Penso abbia fatto i set più geniali di tutto il sito. Mi piace molto anche “Manko” una suicide girl inglese e poi “Anna Lee” adoro il colore della sua pelle, le sue lentiggini e gli occhi!

Come ti relazioni col tuo corpo? Si dice che le modelle siano le prime severe critiche di se stesse…

Io mi piaccio. Forse se fossi stata un po’ più alta il mio fisico sarebbe un po’ più  slanciato. Ma non mi lamento, non faccio diete,mangio pane, pasta e nutella come se non ci fosse un domani. Sono burrosa, ma è questo quello che piace di me! BASTA CON 'STI STECCHI!

Qual è la parte del tuo corpo che ti piace di più, e perchè? Vietato dire “gli occhi”, perchè se la cavano tutte così! :-)

MA hai visto che occhioni ho??? Sono bellissimi!! Ma dato che gli occhi non valgono, direi il seno! Ho una quarta naturale  di cui vado fierissima.

E quella che ti piace meno?

Le gambe… non essendo alta sono un po’ corte e troppo muscolose.. 

C'è qualcosa del tuo percorso di vita che non rifaresti o che affronteresti in maniera differente?

No non ho rimpianti... tutto è andato bene... tutto è andato come volevo io!

A tuo parere, cos'apprezzano di più in te i tuoi ammiratori?

Fisicamente il seno e gli occhi! Caratterialmente forse il fatto di comportarmi come una ragazza normale. Rispondo alle mail e cerco di essere il più disponibile possibile.

Ci diresti qualcosa di te che ancora nessuno immagina? Una dichiarazione in esclusiva, insomma.

Alle medie ero parecchio bruttina. Un ragazzo di cui ero innamorata mi mise nel giubbotto una lettera in cui c’era scritto per 2 pagine “sei un mostro”,"sei un mostro", “sei un mostro”… 

Riesci a instaurare rapporti migliori con gli uomini o con le donne?

Prima solo con gli uomini. Da quando sono diventata una Suicide Girl invece ho trovato un sacco di amiche.

Una domanda insolita: qual è il libro che hai attualmente sul comodino, e quale canzone ascolti più spesso in questi giorni?

Il libro che sto leggendo ora è “gli incubi di Hazel” di Leander Deeny. E'  un racconto un pò grottesco, una specie di favola horror in cui le papere fumano e i cani sono fatti di legno. Per la canzone invece è complicato, sto ascoltando il nuovo cd dei “the killes” sono pop ma mi piacciono.

Qual è il tuo più grande sogno, personale o professionale?

Penso di aver realizzato quasi tutto quello che volevo… manca solo l’amore.

Come deve essere il tuo uomo ideale? L'hai già trovato o resta ancora un'aspirazione?

Ecco: ancora non l’ho trovato... Direi che di questi tempi se è fatto di carne e non ci devo mettere le batterie può già andare bene. Scherzo. Non ho un ideale, delle volte mi piace l’ingegnere composto, mentre altre volte mi piace il tipo tatuato con piercings e cappellino. Direi che nell’ultimo periodo preferisco il secondo tipo.

Se vuoi, fai una dedica ai nostri lettori...

SIATE QUELLO CHE VOLETE ESSERE!
- - -

Per approfondire:

5 commenti:

gilda ha detto...

vai ria,,,bellissima intervista...spiritosa,intelligente, ironica.
sei bella dentro e fuori..:)
gilda

Marco ha detto...

Tesò sei sempre la migliore!ti mando una camionata di baci!

Anonimo ha detto...

Per la disponibilità verso i fan avrei da ridire!!!!Diciamo pure che se la tira abbastanza!!!Non è molto disponibile!!!!In quanto a bellezza non ho nulla da obbiettare!!!Veramente una bella ragazza!!!!

Alessio BON ha detto...

Un anneto fa fa ho fatto uno shooting fografico con lei...
Una Modella stupenda... Ho fatto delle foto stupende... Grazie Riae...

PS è venuta con il Moroso tatuatore, dunque i tatuaggi sono aumentati e ha trovato l'Amore...


Brava!!!

Anonimo ha detto...

La faccia più zoccolosa???