mercoledì 5 marzo 2008

Intervista a: Marta Gerbi




Marta è nata a Torino il 26 luglio del 1984 ma da 10 anni vive a Roma. Diplomata con ottimi voti al liceo classico- linguistico è ora iscritta al terzo anno della facoltà di lettere ad indirizzo artistico musicale.
Già nel 2000 è sotto contratto con la ‘Sound Garden’ , una etichetta discografica indipendente. Interrompe il contratto con la suddetta per partecipare ,durante la stagione televisiva 2002-2003, al programma ‘Amici di Maria De Filippi’ superando una selezione con oltre 35.000 persone. Partecipa al programma con grande successo artistico e televisivo superando una serie di sfide grazie alla quali è riuscita ad arrivare fino all’ultima puntata. Nella stagione 2003-2004 fa parte del cast del programma televisivo ‘Buona Domenica’ in qualità di cantante e ballerina , duettando e partecipando alle performance di grandi cantanti del panorama italiano. La stagione successiva del 2004-2005 la vede invece co-protagonista del musical ‘ Footloose’ : 10 mesi di tornè nei quali Marta ha cantato , ballato e recitato in 140 spettacoli in cartellone in importanti teatri italiani.
E noi l'abbiamo incontrata per Sotto i Riflettori...

Ciao Marta, benvenuta sul nostro sito! Una domanda tanto per iniziare: ti piace essere intervista?

Siiiiiiiiii!!!

Che ne diresti di iniziare con la domanda più scontata? Eccola: cosa ha significato per te l’esperienza ad “Amici”?

È una domanda alla quale rispondo spesso… Amici è stata un’esperienza umana e professionele pazzesca per me! È un trampolino di lancio…c he però va sfruttato nel giusto modo... con attenzione e serietà! Ancora oggi dopo parecchi anni alcune delle attività che faccio sono una “rendita” del programma al quale ho partecipato!
E poi, quando sono entrata ad Amici io non ero sicurissima di voler fare la “cantante”… suonavo il pianoforte da tanti anni e cantavo solo per comporre i miei pezzi. Grazie al programma ho capito e messo una luce su una trada che pensavo sarebbe stato troppo difficile percorrere… quella dell’arte !

Dopo la trasmissione, sei stata “reclutata” a Buona Domenica come cantante e ballerina. Un punto d’arrivo o una nuova partenza?

Una nuova partenza… a Buona Domenica l’esperienza lavorativa e umana era totalmente differente da amici. Quello era un lavoro vero, con uno stipendio,con degli orari e delle regole da seguire, alle queli non si poteva sgarrare! Stavo lavorando con persone come Maurizio Costanzo, Roberto Cenci, Demo Morselli e ne sentivo la responsabilità, ma ne ero anche felicissima!

Professionalmente parlando, di cosa ti stai occupando attualmente?

Compongo al pianoforte da quando ho 14 anni. Scrivo, suono, canto... esprimo con un linguaggio mio quello che mi và di condividere con la gente… dopo aver fatto un singolo con la Caselli (Sugar) ho continuato a comporre e a suonare in giro i miei pezzi!
Attualmente ho un bellissimo progetto discografico... un bravissimo produttore che lavora ai miei pezzi… un bel gruppo con il quale faccio concerti.
Non mi posso proprio lamentare, nonostante il pessimo periodo che stiamo passando in Italia, musicalmente parlando.

Hai invece qualche altro progetto più a lungo termine di cui vuoi parlarci?

Beh... un disco!!! Al quale già sto lavorando con tante persone che credono in me da circa un anno!

Qual è la più grande soddisfazione artistica che hai avuto finora?

Potrei parlarti del Tim tour: 100.000 persone che urlavano in mio nome. Potrei dirti duettare con Ron o con Gigi D’alessio, o cantare con Loredana Bertè… ma non c’è niente che mi faccia sentire più realizzata di cantare i miei pezzi davanti al pubblico che fortunatamente mi segue in qesti ultimi due anni durante i miei concerti. Quella sono veramente io!!! E poi cantare i proprio pezzi è un’emozione decisamente diversa che interpretare pezzi ed emozioni di altri.

Hai anche qualche rimpianto, o ritieni di aver colto tutte le migliori occasioni che ti si sono presentate?

Non lo so… preferisco pensare di aver fatto sempre la scelta più giusta, tanto voltarsi indietro non ha senso no?

Oltre al campo artistico in cui ti muovi solitamente, ti piacerebbe provare qualcosa di affine ma al contempo diverso?

Beh… sempre nel campo artistico ho ballato e recitato tanto. ho fatto un musical di grande successo come “Footloose” come co-protagonista, ma se intendi proprio fuori dal compo artistico allora ti rispondo che a luglio mi laureo in lettere!

Hai un MySpace molto curato, accattivante e personalizzato: cosa ne pensi di questo nuovo modo di comunicare e di promuovere il proprio lavoro artistico?

Bellissimo. I primi mesi nei quali ho aperto il myspace stavo ore e ore davanti al pc …. adesso un po’ meno ma è come una droga questo my space! Bel modo di promuovere e condividere la mia musica con altri artisti!

Sapresti dirmi, più o meno, quanti commenti, mail e messaggi ricevi in un giorno?

Tanti… per fortuna!

I tuoi fans sono riusciti in qualche modo a conoscerti meglio, tramite internet? Intrattieni una “corrispondenza” con chi di loro ti scrive spesso?

Certo… Tanti di loro sono miei amici ormai… e con le persone di Roma spesso ci si incontra la sera nei locali dove canto o a mangiare una pizza!

Indubbiamente sei una bella ragazza: quanto conta questo fattore, tanto nel lavoro quanto nella vita?

Mmm… sul palco la bellezza è un valore che passa in secondo piano... Nella vita spesso serve, ma non mi sento così bella come dici!

Molti bellissimi scatti che hai inserito nel tuo profilo ti ritraggono personalmente. Devo dedurne che ti piace essere ammirata?

Beh… a chi non piace? Ci sono dei fotografi che mi vengono a fare degli scatti quando mi esibisco e sono contenta di condividere queste foto con chi viene a vivitare il mio space!!!

Qual è lo stile fotografico che ti piace di più?

Quello nel quale oltre alla bellezza si intravede l’arte e le emozioni che provo mentre canto!

Quali sono a tuo parere le caratteristiche essenziali per fare una foto artistica? E per farne una sensuale?

Non lo so…ma io non ho nessuna foto sensuale da nessuna parte ! Non mi piacciono e non mi sento a mio agio a fare gli sguardi “languidi” all’obbiettivo!

Hai mai ricevuto proposte da qualche importante fotografo per posare in scatti ad “alta sensualità”?

Nooooooooooo e se succedesse gli risponderei di noooooo!

Tornando al tuo lavoro, c’è un messaggio che vorresti fare trasparire assolutamente a chi ti segue?

Tanti messaggi… tutte le cose che scrivo nei miei testi sono messaggi che vorrei comunicare! Comunque io canto non per cantare ma per parlare del mio cuore agli altri… quindi preferisco una voce comunicativa che una bella voce!

Come si abbina la tua notorietà con la tua vita privata? Riesci a conciliare amicizia, amore con la popolarità di cui godi?

Sì... è passato in periodo nel quale non potevo girare al centro da sola se no mi assalivano la persone… :)

Approfondiamo un po’ la tua conoscenza, ti va?

Vai!

Gioie e dolori della tua vita: qual è la cosa che ti piace di più del tuo lavoro e quale cambieresti volentieri?

Quello che mi piace di più del mio lavoro e l’avere la possibilità di usare un linguggio particolare come la musica per parlare di me e del mondo e dell’amore… di tutto!
Quello che mi piace di meno… troppe cose e non posso elencartele tutte. Basta guardarsi un po’ in giro, ascoltare la radio, entrare in un negozio di dischi o guardare sanremo per rendersi conto che ci sono tante cose che non vanno.

Cinque aggettivi per descrivere il tuo carattere.

Beh… rompiscatole, dolce, estroversa, lunatica, solare!

Qual è il tuo rapporto con la spiritualità, la religione?

Semplicemente: Gesù è il centro della mia vita!

Un film, un libro e un disco che, al momento, ti rappresentano.

Il libro “La principessa che credeva nelle favole” di Marcia Grad !

A tuo parere, cos'apprezzano di più in te i tuoi ammiratori?

Non lo so… bisognerebbe chiederlo a loro!

Qual è la parte del tuo corpo che ti piace di più, e perché?

Di Più non lo so… ma ci sono tante parti che mi piacciono di meno!

Classico “giochino”. Ordina queste caratteristiche secondo le priorità della tua vita: Amore, Carriera, Amicizia, Soldi, Bellezza.

Amore
amicizia
carriera
bellezza
soldi.

Qual è il tuo più grande sogno, personale o professionale?

Condividere con sempre più persone la mia musica… vedere sempre più persone ai miei concerti… sempre più persone che si specchiano nella mia musica e ci trovano qualcosa che gli appartiene!

Come deve essere il tuo uomo ideale? L'hai già trovato o resta ancora un'aspirazione?

Beh… ho avuto fidanzati molto dversi fra loro. Non ho prototipi; un giorno arriva uno ti guarda… ti saluta … e tu non capisci più niente. non me ne frega niente se è biondo, bruno, alto, grasso, simpatico, musone, musicista o macellaio!

Se vuoi, fai una dedica ai nostri lettori...

Grazie grazie grazie per aver letto queste poche righe che spiegano un po’ di me… speriamo di incontrarci presto!!!!
-------
Per approfondire: http://www.martagerbi.it/

1 commento:

patrizio ha detto...

io l adoro...
bella brava,inrtelligente,Vera

patrizio De Bustis