venerdì 20 giugno 2008

Intervista a: Maria Antonietta Tilloca




Maria Antonietta Tilloca, nata ad Alghero il 27 maggio del 1973, pittrice, è stata una delle concorrenti della prima, storica edizione del Grande Fratello italiano.
In un certo senso anche lei, arrivata quasi in fondo alla competizione, ha partecipato a una svolta epocale della nostra televisione.
Artista a tutto tondo, Maria Antonietta continua a svolgere la sua attività di pittrice, e non solo! Abbiamo il piacere di proporvi una lunga intervista in cui ci parla di tutto ciò che la riguarda...

Ciao Maria Antonietta, benvenuta! Permettimi d'iniziare questa “conversazione” con la più classica delle domande: come stai?

Molto bene, grazie!

Ti abbiamo conosciuto grazie all'oramai mitica prima edizione del Grande Fratello. È praticamente d'obbligo farti questa domanda: che ricordo hai di quell'esperienza? La rifaresti?

Mi viene da sorridere perché penso a quante volte ho risposto a questa domanda e a quante volte ancora risponderò… ma la cosa più curiosa è che con il passare degli anni, ormai otto! La risposta è cambiata!!! O perlomeno ha delle sfumature diverse..perchè più passa il tempo e più si può parlare meglio di ricordo…e ancora di più ne posso capire il valore!
Quella del GF è stata un’esperienza molto divertente e allo stesso tempo sconvolgente, soprattutto perché era la prima edizione in assoluto qui in Italia e delle edizioni degli altri paesi se ne era appena sentito parlare…quindi c’era una quasi incompleta inconsapevolezza…e a me piace ogni tanto fare “un salto nel buio”! Rifare il GF? Non lo so… forse con una formula diversa…mah! Non si può mai sapere…

Hai ancora qualche contatto coi tuoi ex coinquilini?

Sì mi capita di sentire ogni tanto qualcuno di loro… sempre con molto piacere, infondo ci lega una grossa esperienza… poi comunque ognuno ha la propria vita.

Lavorativamente parlando, di cosa ti stai occupando ultimamente?

Lavorativamente parlando mi occupo di quello di cui mi sono sempre occupata… pittura! Dipingo e insegno queste meravigliose tecniche di espressione… E teatro… faccio parte di una compagnia teatrale che si chiama “anticamera del vento” composta da dei giovani attori che hanno tanto entusiasmo e amore per questa professione, senza dimenticare che sono tutti molto bravi… queste realtà sono un po' difficili da trovare… o per lo meno è più facile incontrare personaggi che si improvvisano autori, produtori, attori, o Registi…e poi alla fine dei conti non sono in grado, quindi quando ho incontrato i ragazzi dell’anticamera del vento... è stato subito amore… con loro abbiamo appena finito di portare in scena “MINGHIA SIGNOR TENETE” una tragicommedia sulla vita tranquilla di alcuni carabinieri di una caserma di un tranquillo paese che un giorno si ritrovano a fare la scorta a un’importante giudice. Tra poco partiamo la portiamo in giro per l’italia.

A quali campi artistici ti senti più affine? Quali altri ti piacerebbe sperimentare in futuro?

Per me la comunicazione è tutto! Quindi pittura e teatro sono due cose che mi calzano a pennello… sono differenti modi di comunicare ma entrambi mi divertono molto… diciamo che con la pittura ci sono nata… nel futuro? Beh mi piacerebbe tanto sperimentare di nuovo ala televisione e tanto anche la radio... magari con un programma dove ho la possibilità di parlare con la gente che chiama da casa.

Il grande pubblico ti ha conosciuto tramite la televisione: secondo te qual'è il reale valore di questo mezzo di comunicazione, oggigiorno, in Italia?

Il valore è quello che ognuno vuole dare alle cose e in questo caso alla televisione. Di sicuro è un mezzo di comunicazione che entra prepotentemente in casa; sta a chi guarda la tv stare attento a farne buon uso, soprattutto chi ha figli. Io guardo di tutto… sono molto curiosa, quindi mi ritrovo a guardare qualsiasi tipo di programma o film o pubblicità…adoro le pubblicità…mi piace lo scorrere veloce delle immagini… ma so quando spegnere e dedicarmi ad un buon libro…leggere… bisogna leggere di più!

Qual'è la più grande soddisfazione artistica che hai avuto finora?

La soddisfazione artistica più grande e vedere che i miei quadri e le mie creazioni artistiche piacciono alle persone… spesso collaboro con riviste del campo della decorazione e dell’hobbistica e mi ritrovo a rispondere a lettere su consigli tecnici… è bellissimo poter trasmettere agli altri le proprie conoscenze, o che alla fine di uno spettacolo la gente ti urla BRAVA! È bellissimo e tutto ciò accade anche perché si lavora con amore per le cose…

Sapresti dirmi, più o meno, quante lettere, commenti e messaggi ricevi in un giorno dai tuoi fans?

Non ti saprei dire i numeri ma sicuro sono molti… ma la cosa che più mi riempie di gioia è che le persone si ricordano di me per la mia pittura!!! e quando vengono a sapere che non ho abbandonato questa mia grande passione e lavoro… tutti rimangono positivamente colpiti, quasi come che fosse stato più logico il contrario.

Che effetto ha avuto su di te la popolarità guadagnata partecipando al Grande Fratello? Come ti ha cambiata?

Inizialmente ero un po' frastornata perché era un po tutto inaspettato, ma la reazione è stata subito quella di continuare a fare le cose di sempre… quasi per continuare ad avere un contatto con la realtà che in quel momento sembrava difficile da individuare. Dipingere e insegnare è stata la mia salvezza, mi ha permesso di cogliere tutte le novità sia lavorative e non, che si presentavano in quel momento, con i piedi per terra!

In Rete si trovano molte bellissime foto che ti riguardano: ti piace essere ammirata? È una qualità necessaria per chi in qualche modo ha a che fare col mondo dello spettacolo?

A me è sempre piaciuto essere ammirata... con o senza mondo dello spettacolo! Sin da bambina se c’era nei paraggi una macchina fotografica o una telecamera… era un problema perché io stavo sempre li davanti!! Mi diverte tanto posare per delle foto… non provo inibizione; questo è anche uno dei motivi per cui partecipai al Gf… certo al tempo non pensavo che poi la gente da casa lo guardasse così tanto... io credevo lo vedessero solo i miei parenti!

Qual'è lo stile fotografico che ti piace di più?

Amo molto la fotografia e per anni l’ho studiata... certo l’evento della digitale ha cambiato molte cose; amo fotografare i particolari delle cose… voglio entrarci dentro e scoprirne il microcosmo.
Per il resto mi piacciono molto i ritratti.

Quali sono a tuo parere le caratteristiche essenziali per fare una foto artistica? E per farne una sensuale?

Devi riuscire a comunicare anche da fermo! Non occorre essere bello o bella! Spesso il fascino sta anche in un occhio un po' storto o in un naso a patata! Basta con queste foto di uomini e donne super belli, senza il minimo difetto, che poi non è vero perché le foto sono state prima ritoccate, hai presente i calendari?! Basta! Si sta distorcendo la realtà! È diseducativo!

Hai mai ricevuto proposte da qualche importante fotografo per posare in scatti ad “alta sensualità”?

Ho fatto qualche scatto… ma me lo tengo per me… per la mia vanità.

Nella vita di tutti i giorni quali sono le attività principali che riempiono la tua giornata?

Lavorativamente la pittura, i corsi di pittura per chi vuole imparare da me… e poi la vita privata è colma di attività!!!

Come si abbina la tua notorietà con la tua vita privata? Riesci a conciliare amicizia, amore con la popolarità di cui godi?

Assolutamente si!!! Basta volerlo.

Un film, un libro e un disco che, al momento, ti rappresentano.

Il film: Il meraviglioso mondo di Amelìe (oh mamma! non mi ricordo se si scrive così), un libro? Ho appena finito di leggerne uno sulle fiabe sarde… però ovviamente non mi rappresenta. Qualche tempo fa era Tre metri sopra il cielo di Federico Moccia… ma in questo momento non ho un libro che mi rappresenti… per quanto riguarda la musica c’è un brano che mi calza a pennello: “Il posto che non c’è” dei Negramaro, è una canzone che mi ha colpito molto e mi rappresenta molto.

Gioie e dolori della tua vita: qual'è la cosa che ti piace di più del tuo lavoro e quale cambieresti volentieri?

Visto che tengo dei corsi di pittura, mi piace il fatto che sto tanto con la gente! Però Sto spesso fuori casa…e in questo periodo ho tanta voglia di stare con il mio compagno miei gatti e il mio cane!

C'è qualcosa del tuo percorso professionale che non rifaresti o che affronteresti in maniera differente?

Non cambierei nulla.

Nella tua vita, a cosa non rinunceresti mai e cosa invece rifiuti a priori?

Rinuncerei al mio lavoro per avere dei figli. Rifiuto l’arroganza e la falsità in ogni campo… amicizia, lavoro e amore.

Tre aggettivi per descrivere il tuo carattere.

Mamma mia solo tre??? Io ne scriverei uno per ogni momento della giornata!!! Va beh! Solare, Testarda, e...

Indubbiamente sei una bella ragazza: quanto conta questo fattore, tanto nel lavoro quanto nella vita?

Questo fattore sia nel lavoro che nella vita può contare molto al primo impatto… ma poi è la sostanza che conta… e se non ce l’hai…

Qual'è la parte del tuo corpo che ti piace di più, e perchè?

Mi piace la mia bocca… ride sempre… anche quando piango…

A tuo parere, cos'apprezzano di più in te i tuoi ammiratori?

Il mio non essere sofisticata, sono la ragazza della porta accanto…

Classico “giochino”. Ordina queste caratteristiche secondo le priorità della tua vita: Amore, Carriera, Amicizia, Soldi, Sesso, Bellezza.

Ecco!!! Io non so fare queste classifiche!
Amore, Amicizia,sesso, soldi, carriera, bellezza.

Visto che siamo su un portale che si occupa anche di gossip, ti chiedo se c'è stato qualche pettegolezzo particolare che la stampa in passato ti ha attribuito.

Sì, forse quando stavo al GF… una storia d’amore con un concorrente…

Qual'è il tuo più grande sogno, personale o professionale?

Privata: vorrei presto avere dei figli, professionale: condurre una trasmissione di arte per bambini…

Come deve essere il tuo uomo ideale? L'hai già trovato o resta ancora un'aspirazione?

Il mio uomo ideale è il mio compagno! È stata una vera fortuna incontrarlo, ORMAI QUASI SETTE ANNI fa!

Se vuoi, fai una dedica ai nostri lettori...

BUONA VITA A TUTTI

2 commenti:

Marcorg ha detto...

ehi mary....ciao cucciola come stati...sn marketto tuo dalal sicilia...che bella questa intervista...mi h afatto motlo paicere leggerla...ci sentiamo presto..ciao ciao saluta A. da parte mia

Anonimo ha detto...

Ciao Patata,
è incredibile come sei sempre uguale anche nelle interviste... sei proprio tu...!!
Torna presto... qui c'è un sole da paura... mare mare..
Baci Silvia